Radio Studio 100 news - Radio Studio 100

Radio Studio 100
Clicca e ascoltaci!
Vai ai contenuti

Radio Studio 100Il piacere di essere......i primi nel vs. cuore!

A Radio Studio 100
sono le ore
Clicca e ascoltaci!
Clicca e ascoltaci!
Il giovedì sera...

TARANTO - Torna il Taranto Horror Film Festival, questa volta il brivido sarà in presenza al cinema Ariston e allo Spazioporto: ecco il programma…

Radio Studio 100
Pubblicato da Luca Fornaro in Taranto · 26 Ottobre 2021
Tags: cronacaculturaspettacoloterritorio
Dal 28 al 31 ottobre dopo l'ultima edizione svoltasi online lo scorso marzo, torna in presenza con la quarta edizione il Monsters - Taranto Horror film festival nella originale collocazione autunnale, in prossimità di Halloween.

C'è grande l'attesa tra gli appassionati del genere per l'evento interamente dedicato "alla paura e alle creature del fantastico".

Due i luoghi di questa edizione: il cinema Ariston per i primi due giorni e lo Spazioporto, che ospiterà Monsters il sabato e la domenica. Il festival è organizzato dall'associazione culturale Brigadoon Altre storie del cinema, con il contributo del Centro Studi Cinematografici finanziato dal ministero della Cultura, con la partecipazione del Comune di Taranto, di Apulia Film Commission e Regione Puglia, con la collaborazione di Spazioporto/Afo6.

Sono cinque le sezioni individuate dagli organizzatori per la quarta edizione del Taranto Horror Film Festival: F for Frankenstein (Depraved, Frankenstein Cannot Be Stopped, Saint Frankenstein), Nuove Tendenze (Nightmare 2-La rivincita, Scream, Queen! My Nightmare on Elm Street), Nuove tendenze (Red Screening - Proiezione mortale, Bloodthirsty-Sete di sangue, Raw-Una cruda verità), Notte Joe D'Amato (Inferno rosso: Joe D'amato sulla via dell'eccesso, Buio Omega) ed Eventi (Sindrome del terrore, Dorothy non deve morire, Psyche, Dal tramonto all'alba).

Il manifesto è stato realizzato da Annalisa Manfredi, illustratrice e graphic designer, che rielabora l'inconfondibile maschera del mostro di Frankenstein Universal, reso immortale dall'interpretazione di Boris Karloff.




Torna ai contenuti